WALL


Lascia un messaggio

commenti
  1. giuseppeprevitali ha detto:

    Ciao a tutti! Mi è stato inoltrato via e-mail questo documento che ho trovato molto interessante! Fatelo girare

    Giuseppe Previtali

    MANIFESTO DEI GIOVANI ANTIBERLUSCONIANI

    Questo documento trae origine dalla convinzione, viva e vibrante, che il sistema politico italiano vada profondamente riformato e modificato. L’Italia, da quando io sono nato, non ha fatto altro che offrire al suo popolo due tipi di governo: da una parte abbiamo avuto i governi della Destra berlusconiana e, dall’altra, quelli della Sinistra che non è riuscita neppure a catalizzare le proprie convinzioni ed i propri ideali nella figura di un leader.Il primo tipo di governo si è ampiamente dimostrato inadatto alla guida di un Paese democratico quale dovrebbe essere l’Italia; il secondo tipo di governo si è dimostrato improponibile per la sua debolezza nell’opposizione e per la mancanza di valide alternative alla innegabile potenza mediatica dell’attuale capo del governo. L’ultimo governo Berlusconi, in aggiunta, si è rivelato foriero di leggi indegne per il Paese democratico che l’Italia dovrebbe tornare ad essere: il legittimo impedimento, la legge sulle intercettazioni, la riforma scolastica del Ministro Mariastella Gelmini sono tutti fulgidi esempi del tipo di governo che guida la nostra Nazione. Dove sta guidando la nostra Nazione? Alla rovina, al controllo di un ristretto gruppo dirigente che non farà altro che i suoi interessi, un gruppo colluso con la mafia, corrotto e profondamente legato alla Chiesa, quando invece dovrebbe essere laico. Questo documento ha lo scopo di mostrare, con chiara ed innegabile evidenza, che cosa l’Autore crede vada rivendicato per far tornare l’Italia un Paese di primo piano sulla scena Europea ed Internazionale. L’Autore chiede a quanti vorranno rivedersi in questo documento di diffonderlo e sottoscriverlo anche solo ideologicamente. Soltanto facendo circolare queste idee sarà possibile cambiare le cose.Sta ai giovani, secondo l’Autore, il compito di rivendicare una società più giusta e corretta per tutti, dove le leggi servano per vivere civilmente e non per difendere pochi soggetti, dove i nostri figli possano usufruire di un sistema scolastico simile a quello degli altri stati europei, dove la laicità sia un dictat da rispettare per far uscire il nostro Paese dal secolare controllo della Chiesa, dove partiti xenofobi e razzisti come la Lega Nord e Forza Nuova perdano il loro potere.Ecco allora gli imperativi dei giovani antiberlusconiani: LEGALITA’, LAICITA’, DEMOCRAZIA.

    4 LUGLIO 2010

  2. emilia ha detto:

    Ciao, ho rettificato il testo in francese, che ho inviato alle agenzie franco-belghe.
    Questo è per vostra informazione.
    Emilia – furiosa antipsiconano

    Au nom de la liberté de la presse et de l’expression, au respect des citoyennes/citoyens disparues à cause du tremblement du 06/04/2009 et dans le respect des Abruzzes qui depuis plus d’un an vivent en condition de grande mal à l’aise, nous vous invitons à consulter la documentation relative aux faits qui se sont passés aujourd’hui, le 07/07/2010, à Rome.

    La manifestation organisée par les habitants de la ville de L’Aquila avait comme objectif principal d’informer l’opinion publique des conditions précaires dans lesquelles ils vivent après plus d’un an du tremblement de terre. Ce triste événement, ainsi que ses victimes, ont été manipulés par le pouvoir en charge pour en faire une infâme propagande politique, et à l’heure actuelle les habitants des Abruzzes en ont marre de cette situation!!!

    Les faits d’aujourd’hui à Rome sont reportés sur le site suivant:https://movimentoantiberlusconianoitaliano.wordpress.com/2010/07/07/speciale-7-luglio-roma/

    En Italie un vrai coup d’État est en cours; on est passé d’un état de droit à un état de police.

    Il y a quelques mois, à l’aide des écoutes téléphonique (qui seront très prochainement interdits), une louche conversation entre deux notoires constructeurs italiens, datant du lendemain du tremblement de terre, avait été rendue publique. En prévoyant l’important business de la reconstruction, ils riaient comme des fous et ils se frottaient les mains en pensant au profit et à l’argent qu’ils en auraient tiré.

    Aujourd’hui, pendant la manif à Rome le “pouvoir” a montré sa force, la police en tenue anti-émeutes a frappé certains citoyens de l’Aquilla qui manifestaient pacifiquement pour la reconstruction de leur région.
    Ceci est terrorisme d’état! Sauvez nous du fascisme!

    ILS VEULENT NOUS ENLEVER LA LIBERTÉ D’INFORMATION ET LA LIBERTÉ DE MANIFESTER!!
    ILS NOUS ONT AFFAMÉ, DÉPOSSÉDER DE TOUT, ILS SONT ENTRAINE DE NOUS TUER!!
    ILS NOUS “VIOLENT” MORALEMENT, PSYCHOLOGIQUEMENT ET PHYSIQUEMENT!!

    L’Europe, le monde ne doivent pas permettre que cela se produise. Il faut agir immédiatement!

    NOUS SOMMES GOUVERNE PAR DES IMMORALES. DES INCOMPÉTENTS ET CORROMPUS QUI SONT EN TRAIN DE MENER L’ITALIE AU DÉBÂCLE.

    Nous sommes fatigué de nous sentir kidnappés et à la merci d’un gouvernement liberticide et qui atteinte quotidiennement à notre vie, et à notre droit d’être citoyens d’un état de droit et démocrate.

    NOUS AVONS HONTE DE CE GOUVERNEMENT, NOUS AVONS HONTE DE L’OPPOSITION QUI N’EXISTE PAS!

    C’est un tentative de massacre!!! SAUVEZ NOUS DE LA DICTATURE ET DE LA CENSURE!

  3. Valerio Bruschini ha detto:

    Segnalo questo contributo sulla popolarità di Sua Berlusconezza:

    MANGANELLO AMOROSO
    http://www.valeriobruschini.info/?p=233

  4. Corrado Astengo ha detto:

    Egregi, mi spiace d’aver urtato la sensibilità di qualcuno col mio commento sulle onde della radio vaticana, ma,se non ci rimane neppure l’ironia cosa ci resta

  5. Serena Del Granchio ha detto:

    Ciao, avrei voluto mandare una mail all’amministratore della pagina fb, per sapere se vorreste anche voi sostenere l’appello di Flores (che trovate in calce) per la manifestazione del 2 Ottobre. Sto mandando questa mail a titolo personale, ma faccio parte del Popolo Viola di Bologna (gruppo locale), credo sia importante per la società civile che il maggior numero di persone scenda in piazza a protestare, senza bandiere politiche. Quello che vi chiedo è di pubblicizzare questo evento anche sulla vostra pagina,
    grazie,

    Serena

    FUORI BERLUSCONI – TUTTI IN PIAZZA – W LA COSTITUZIONE

    Il carattere eversivo dell’azione di Berlusconi è ormai dichiarato, la sua volontà di assassinare la Costituzione nata dalla Resistenza è costantemente esibita. Per difendere la Repubblica è necessario che l’Italia civile faccia sentire unanime la sua voce.A questa Italia che vuole rinascere dalle macerie in cui l’ha precipitata un regime di cricche chiediamo di scendere in piazza al più presto, l’ultimo sabato di settembre o il primo di ottobre, per una grande manifestazione nazionale a Roma.Ci rivolgiamo a tutte le associazioni, i club, le testate, i siti, i gruppi “viola”, a tutti i cittadini che si riconoscono nei valori della Costituzione e nella volontà di realizzarli compiutamente. Ci rivolgiamo al mondo della cultura, della scienza, dello spettacolo, a tutte le personalità che hanno il privilegio e la responsabilità della visibilità pubblica, perché si impegnino tutti, individualmente e direttamente, alla realizzazione di una indimenticabile giornata di passione civile.

    FUORI BERLUSCONI

    REALIZZIAMO LA COSTITUZIONE

    VIA I CRIMINALI DAL POTERE

    RESTITUIRE LE TELEVISIONI AL PLURALISMO

    ELEZIONI DEMOCRATICHE

    Andrea Camilleri

    Paolo Flores d’Arcais

    Don Andrea Gallo

    Margherita Hack

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...